Istruzioni per l'acquisto di un sollevatore a due colonne

Indietro

Come scegliere il giusto sollevatore a 2 colonne

Gli ascensori sono una delle strutture tecniche più importanti nell'officina automobilistica, quindi è importante ottenere informazioni dettagliate prima di acquistare un ascensore per evitare conseguenze e costi elevati.

Questo post sul blog serve come aiuto per gli acquirenti che cercano un sollevatore a 2 montanti adatto, sia come meccanico professionista che per hobby.

Questo è anche lo scopo effettivo di un sollevatore, rendere la vita più facile all'avvitatore, sia in termini di salute che di efficienza.

Nonostante la varietà di sollevatori per veicoli, ci limiteremo all'acquisto di sollevatori a 2 colonne, considerati "classici" dai meccanici. L'utilizzo del sollevatore a 2 colonne, la sicurezza sul lavoro e consigli utili per lo shopping intelligente, puoi scoprire tutto questo nelle righe seguenti.

Rispetto ad altri tipi di attrezzature di sollevamento (es. sollevatore a forbice, ...) i sollevatori a 2 colonne sono principalmente adatti per le auto. In futuro vi forniremo anche una panoramica dettagliata di questi tipi.

Quali sollevatori usano i meccanici?

Attualmente esistono in commercio vari tipi di sollevatori e meccanismi che possono essere utilizzati per sollevare varie tipologie di veicoli. A seconda delle esigenze di lavoro, i meccanici utilizzano martinetti o piattaforme elevatrici. Con l'eccezione delle differenze di prezzo, la differenza principale tra queste due opzioni è che è sicuro stare sotto una piattaforma di sollevamento, oltre ad essere in grado di sollevare i veicoli più in alto. Conosciamo 3 tipologie di piattaforme elevatrici: piattaforme elevatrici a colonna, a pantografo ea parallelogramma.

È normale che i montacarichi richiedano molto spazio, motivo per cui consentono anche un lavoro completamente gratuito. Questo tipo di sollevamento è più popolare tra i meccanici professionisti e dilettanti. Sostanzialmente questi ascensori si dividono in ascensori interrati e fuori piano, che poi si differenziano tra loro per il numero di colonne. Sono noti sollevatori a uno, due o quattro montanti, ma esistono anche sollevatori a forbice e sollevatori a parallelogramma.

Con i sollevatori a pantografo il lavoro non è così libero, ma piuttosto limitato, perché l'altezza di sollevamento non è così elevata come con i sollevatori a colonna e quindi questo tipo di sollevatore è adatto solo per lavori di carrozzeria e verniciatura.

I sollevatori a parallelogramma sono come una combinazione di sollevatori a colonna e sollevatori a forbice perché la loro costruzione non richiede tanto spazio e allo stesso tempo offrono lavoro quasi quanto i sollevatori a colonna.

Quale post lift è il più pratico?

Di tutti i possibili sollevatori a colonne, la versione a due colonne non è senza ragione l'opzione più popolare per meccanici e appassionati. Perché sono disponibili per diverse gamme di capacità di carico da 2 tonnellate in su e con un'ampia varietà di design del braccio di supporto in modo che sia davvero disponibile un sollevatore a 2 colonne adatto per ogni veicolo. A seconda dell'altezza del soffitto, è possibile scegliere tra una piattaforma elevatrice con o senza piastra di scorrimento.

Con i sollevatori a 2 colonne, che non hanno nulla sul pavimento nel mezzo, cioè senza piastra carrabile, il posizionamento di dispositivi di drenaggio dell'olio, martinetti del cambio o altri dispositivi sotto la tua auto è semplificato. Con questa tipologia il sollevamento è reso possibile con l'ausilio di quattro bracci di supporto estensibili e regolabili tramite mandrini filettati ad azionamento elettrico. Puoi adattarlo a bracci simmetrici e asimmetrici, per cui l'adattatore di impilamento garantisce la massima flessibilità in altezza. Puoi utilizzare la stessa piattaforma per sollevare auto sportive basse e SUV senza danneggiare il davanzale laterale.

Perché i bracci di supporto hanno lunghezze diverse?

Simmetrico

  • Tutti e 4 i bracci di supporto sono della stessa lunghezza, il vantaggio si manifesta nella flessibilità dei vari punti di fissaggio sul veicolo. Con molte piattaforme di sollevamento, i veicoli possono ancora essere sollevati in modo asimmetrico.
  • Un altro vantaggio dei bracci di supporto simmetrici è che il veicolo da sollevare può essere guidato nella piattaforma in avanti o indietro, non essendoci specifiche da parte del sollevatore.

Asimmetrico

  • Il design del braccio di supporto più comune per i sollevatori a 2 colonne è il design asimmetrico. Ciò significa che la piattaforma ha 2 bracci di supporto corti e 2 bracci di supporto lunghi.
  • La parte anteriore del veicolo, dove si trova il motore, rappresenta l'estremità pesante e arriva sui bracci di supporto corti. La parte posteriore (parte posteriore del veicolo) è sollevata dai lunghi bracci di supporto. Questo design del braccio di supporto ha il vantaggio che le porte del veicolo sono facilmente accessibili.

Sebbene entrambi i tipi di sollevatori abbiano bracci regolabili che consentono alcune variazioni, è una buona idea scegliere il sollevatore in base al tipo più comune di veicolo che solleverai. Ad esempio, se lavori principalmente su pickup di grandi dimensioni, scegli un sollevatore adatto alle dimensioni e al peso di quel veicolo. Puoi sempre impostare / regolare il tuo palco per i veicoli più piccoli quando vi entrano.

Perché ho bisogno di una capacità di carico maggiore?

È importante ricordare che bisogna stare attenti alla distribuzione del peso. Il peso del veicolo deve essere distribuito uniformemente sulla piattaforma. A volte, quando il sollevatore è sollevato, la maggior parte del carico si trova nella parte anteriore o posteriore del veicolo.

Nessun singolo braccio di un ascensore a due colonne è fatto per sollevare più di un quarto della capacità nominale dell'intero ascensore.

Quali metodi di sollevamento esistono?

Piattaforma idraulica

Ogni ascensore idraulico ha un cilindro di sollevamento in ogni colonna dell'ascensore a 2 colonne, in cui l'olio viene pompato o scaricato.

L'idraulica non è progettata per mantenere un'altezza per lunghi periodi di tempo, quindi bloccarli a intervalli regolari è molto importante. Ciò significa che all'altezza di sollevamento desiderata, la piattaforma deve essere abbassata fino al successivo blocco meccanico in modo da scaricare l'impianto idraulico. Un grande vantaggio della piattaforma idraulica è il consumo energetico economico. Di norma, la piattaforma idraulica è più veloce di una piattaforma a mandrino con un tempo di sollevamento di circa 40 secondi e un tempo di abbassamento di circa 30 secondi. Se qualcosa si rompe, il carrello di sollevamento cade nel fermo di sicurezza automatico e garantisce così la sicurezza necessaria.

Lo svantaggio di un sollevatore idraulico è che richiede uno sforzo maggiore rispetto al sollevamento del mandrino. Inoltre, i pilastri di una piattaforma elevatrice idraulica sono più alti perché i cilindri idraulici integrati occupano più spazio.Di conseguenza, l'altezza del soffitto dovrebbe essere di almeno 4 - 5 m. La velocità di salita e discesa diventa più lenta a causa dell'olio idraulico che diventa più denso quando è freddo.

Piattaforma mandrino

Lo sforzo con un sollevamento del mandrino è inferiore rispetto a una piattaforma idraulica, quindi è più facile e veloce da configurare. Qui è necessaria un'altezza del soffitto inferiore, tra 2,5 e 3 m. In caso di rottura di un dado di supporto, il sistema di sicurezza consente al carrello di sollevamento di cadere sul dado di sicurezza e quindi protegge dagli incidenti. Può essere utilizzato anche come ulteriore posto auto. Tuttavia, anche la piattaforma del mandrino ha i suoi difetti.

Uno degli svantaggi dello stadio mandrino è la sua velocità di sollevamento. Rispetto alla piattaforma idraulica impiega dai 40 ai 60 secondi in più e grazie ai 2 motori si ha un consumo energetico maggiore. L'olio del mandrino deve essere riempito regolarmente e il limite di usura è di circa 8 anni, dopodiché il dado di supporto deve essere sostituito, altrimenti il ​​dado di supporto può rompersi, per cui la sostituzione del dado di supporto è molto costosa e richiede tempo.

Cosa mantiene sincronizzati i bracci di sollevamento?

Elettronico significa che in entrambe le colonne è installato un potenziometro che conta i giri del mandrino e li trasmette a una scheda elettronica. Questa scheda elettronica controlla elettronicamente quale motore si ferma brevemente in modo che entrambi i carrelli elevatori (la parte della piattaforma elevatrice su cui sono fissati i bracci di supporto) raggiungano nuovamente la stessa altezza. In pratica, questo molto spesso si rivela impraticabile. Questo tipo di ascensore costa anche un sacco di soldi e richiede un meccanico professionista per installarlo correttamente.

La compensazione meccanica dell'altezza è un modo molto semplice e solido per controllare l'altezza dei due transpallet, perché un cavo di controllo sottile è collegato a entrambi i transpallet. Nel mezzo scorre una puleggia alla cui estremità è fissata una lamiera (piastra metallica) che presenta un incavo in cui si trovano due finecorsa. Se uno dei due carrelli elevatori si solleva un po' più velocemente dell'altro, il cavo di comando si allunga e la lamiera viene di conseguenza tirata solo in una direzione, per cui uno dei finecorsa viene attivato. Non appena entrambi i carrelli sono nuovamente alla stessa altezza, la lamiera rilascia nuovamente il finecorsa.

Perché le fasi differiscono quando si sblocca il blocco di sicurezza?

Tutti i sollevatori a colonna hanno un blocco automatico di sicurezza in ogni colonna che si solleva durante il sollevamento e blocca la discesa della piattaforma. Ci sono 3 tipi di meccanismi per sbloccare i blocchi in modo che l'ascensore possa essere spostato verso il basso.

1. Sgancio a un punto con leva

2. Rilascio manuale del cavo d'acciaio

3. Sblocco elettronico (automatico)

Rilascio della leva a un punto - Per abbassare un veicolo sollevato, rilasciare i blocchi tirando la leva di blocco e quindi tenendo premuto il pulsante di discesa sul pannello di controllo fino a quando il veicolo non è abbassato a terra.

Sblocco manuale con cavo d'acciaio - Richiede più tempo rispetto a un blocco di sblocco a punto singolo o a un sistema di blocco elettronico. Per abbassare il veicolo, le serrature di ogni colonna devono essere sbloccate separatamente. L'operatore deve camminare da un lato all'altro dell'ascensore e tirare i cavi di rilascio sul lato inferiore di ciascun carrello su ciascuna colonna. Se il sollevatore non è completamente sollevato, devi metterti in ginocchio per tirare i cavi di rilascio. I cricchetti si innestano nuovamente solo quando il ponte viene nuovamente sollevato, per cui con questo sistema è possibile lasciare sul ponte un veicolo parzialmente abbassato con i cricchetti rilasciati.

Sblocco elettronico (automatico) - Un ascensore a 2 colonne con bloccaggio automatico è più costoso da acquistare, ma presenta dei vantaggi. Ci sono 1 o 2 perni di bloccaggio in ogni colonna, a livello alto e basso, o solo un singolo perno a livello medio. Questi nottolini vengono attivati ​​da bobine magnetiche o cilindri pneumatici. Quando si aziona la centralina, tutti i nottolini vengono rilasciati contemporaneamente e il veicolo può essere abbassato sulla piattaforma di sollevamento. La maggior parte degli ascensori per auto ha un sistema automatico che solleva leggermente l'ascensore per scaricare la serratura prima che inizi l'abbassamento. È inoltre necessario abbassare manualmente il sollevatore sulle serrature dopo che un veicolo è stato sollevato, prima di passare sotto il veicolo sollevato.

"Lati" negativi del palco a 2 pilastri

Sebbene gli ascensori a 2 colonne siano molto richiesti, ci sono anche degli svantaggi quando si tratta di ascensori.

L'unico lavoro in cui il sollevatore a 2 colonne cede sono le minigonne laterali e il lavoro delle porte. Purtroppo, essendoci una colonna posizionata su entrambi i lati del veicolo, queste zone sono un po' difficili da raggiungere.

Le minigonne laterali e la profondità del veicolo possono generalmente essere un problema se le piattaforme hanno una piastra carrabile. Per le officine che si occupano di auto sportive, le piattaforme che hanno una connessione superiore o sotto il pavimento sono l'opzione migliore.

C'è anche un problema con la mobilità delle tappe. Rispetto ai sollevatori a forbice (ad eccezione dei sollevatori a pavimento), i sollevatori a colonna possono essere riposizionati con un po' di sforzo.

Sommario

Le gru a palo sono uno dei dispositivi più popolari per il sollevamento e la manutenzione di auto e camion.Se stai cercando un nuovo sollevatore per la tua officina professionale o per hobby, non c'è scelta migliore di un sollevatore a due colonne.

In questo articolo, abbiamo scoperto che ci sono una serie di fattori a cui devi pensare quando cerchi il giusto sollevamento a due montanti. Prima di tutto, è importante chiedere; Quali veicoli solleverai? Questo ti aiuterà a determinare la capacità di carico richiesta e la gamma del braccio di sollevamento. In questo modo si determina anche lo spazio necessario per allestire una piattaforma elevatrice di questo tipo, poiché maggiore è la capacità di carico della piattaforma elevatrice, maggiore è lo spazio richiesto.

L'altezza dei veicoli è decisiva per la progettazione dell'ascensore: avrà un collegamento a pavimento oa soffitto? Per le officine che si occupano di auto sportive consigliamo ascensori con collegamento fuori terra o interrato.

Quando si fa la carrozzeria, però, questi sollevatori non sono particolarmente pratici in quanto c'è una colonna su entrambi i lati del veicolo che rende un po' più difficile l'accesso a questa zona.



Adriana Štebih & Alen Škotnik
shop@lincos.si
8.6.2021

Share this content

© Lincos. Online store by Shopamine. Impostazioni CookieMy Data

In addition to mandatory cookies, we also use analytical and advertising cookies, as well as social network cookies on the Lincos website.

If you agree with this, please click on the I ACCEPT button. For a detailed description and in order to set the use of individual cookies, click on the COOKIE SETTINGS link.

×
Managing cookies on the Lincos website
Cookie strettamente necessari

I cookie strettamente necessari sono essenziali per il corretto funzionamento del sito web e senza di essi la trasmissione di messaggi nella rete di comunicazione non sarebbe possibile. Questi cookie sono necessari anche per offrirvi i servizi disponibili sul nostro sito web. Questi cookie consentono di accedere al proprio profilo utente, selezionare la lingua, accettare i termini e identificare la sessione utente.Per questi cookie non serve il consenso dell'utente.

Cookie analitici

Questi cookie ci aiutano a raccogliere informazioni su come viene utilizzato il nostro sito web. Questo ci aiuta a migliorare l'esperienza degli utenti e ad identificare le loro esigenze e tendenze. Questi cookie vengono utilizzati solo con l’esplicito consenso dell’utente.

Cookie pubblicitari

I plug-in e gli strumenti di terze parti utilizzati come cookie consentono il funzionamento delle funzionalità, aiutano ad analizzare la frequenza delle visite e il modo in cui vengono utilizzati i siti web. Se l’utente non acconsente all'uso di questi cookie, non verranno installati. In questo caso alcune funzionalità del sito web potrebbero non essere disponibili. Questi cookie vengono utilizzati solo con l’esplicito consenso dell’utente.

Cookie di social network

Consentono di fornire contenuti che vengono pubblicati sui social network e di registrare le vostre decisioni in modo da fornire un'esperienza utente più personale e migliorata. Utilizziamo questi cookie solo se avete effettuato l'accesso a un account utente Twitter, Facebook o Google quando utilizzi il sito web.

1. Informativa generale sui cookie 1.1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che la maggior parte dei siti web moderni memorizza sui dispositivi degli utenti, ovvero delle persone che utilizzano i loro dispositivi per accedere a determinati siti web su Internet. La loro memorizzazione è sotto il completocontrollo dell'utente, il quale può limitare o disabilitare la memorizzazione dei cookie nel proprio browser.

Alcuni cookie che permettono di registrare vari dati vengono memorizzati sul computer, sul tablet o sullo smartphone dell’utente, automaticamente o con il suo esplicito consenso.

1.2. Come funzionano e perché sono necessari?

Ad ogni visitatore o acquirente viene assegnato un cookie per poterlo identificare e consentire la sua tracciabilità all'inizio di ogni utilizzo del negozio online. I server forniti dal subappaltatore raccolgono automaticamente dati su come i visitatori, i commercianti o gli acquirenti utilizzano il negozio online e memorizzano questi dati sotto forma di registro delle attività (i cosiddetti »activity log«).

I server memorizzano informazioni sull'utilizzo del negozio online, le statistiche e i numeri IP. I dati sull'utilizzo del negozio online da parte degli acquirenti possono essere utilizzati dall’azienda per elaborazioni statistiche anonime, che servono a migliorare l'esperienza dell'utente e per la commercializzazione di prodotti e/o servizi attraverso il negozio online. Indirettamente e con il previo consenso dell’utente, il negozio online può memorizzare anche cookie di servizi esterni (ad es. Google Analytics) sul dispositivo del visitatore o dell'acquirente, che servono a raccogliere dati sulle visite al sito. Per i servizi esterni si applicano le regole e i termini generali sul trattamento dei dati personali, disponibili ai link sottostanti.

2. Autorizzazione all'uso dei cookie

Se l’impostazione predefinita del browser con cui visitate il sito web prevede di accettare tutti i cookie, significa che acconsentite al loro utilizzo. Se non volete utilizzare i cookie su questo sito web o se desiderate rimuoverli, seguite la procedura descritta sotto. La rimozione o il blocco dei cookie può causare il funzionamento non ottimale di questo sito web.

3. Cookie strettamente necessari e facoltativi e il vostro consens 3.1. L'azienda non è tenuta a ottenere il consenso dell'utente per l'utilizzo dei cookie strettamente necessari:

I cookie strettamente necessari sono essenziali per il corretto funzionamento del sito web e senza di essi la trasmissione di messaggi nella rete di comunicazione non sarebbe possibile. Questi cookie sono necessari anche per offrirvi i servizi disponibili sul nostro sito web. Questi cookie consentono di accedere al proprio profilo utente, selezionare la lingua, accettare i termini e identificare la sessione utente..

3.2. Cookie che non sono necessari dal punto di vista del normale funzionamento del sito web, e per i quali dobbiamo ottenere il vostro consenso (cookie facoltativi):

Cookie analitici

Questi cookie ci aiutano a raccogliere informazioni su come viene utilizzato il nostro sito web. Questo ci aiuta a migliorare l'esperienza degli utenti e ad identificare le loro esigenze e tendenze.Questi cookie vengono utilizzati solo con l’esplicito consenso dell’utente.

Cookie pubblicitari

I plug-in e gli strumenti di terze parti utilizzati come cookie consentono il funzionamento delle funzionalità, aiutano ad analizzare la frequenza delle visite e il modo in cui vengono utilizzati i siti web. Se l’utente non acconsente all'uso di questi cookie, non verranno installati. In questo caso alcune funzionalità del sito web potrebbero non essere disponibili.Questi cookie vengono utilizzati solo con l’esplicito consenso dell’utente.

Cookie di social network

Consentono di fornire contenuti che vengono pubblicati sui social network e di registrare le vostre decisioni in modo da fornire un'esperienza utente più personale e migliorata. Utilizziamo questi cookie solo se avete effettuato l'accesso a un account utente Twitter, Facebook o Google quando utilizzate il sito web.

4. Come si modificano le impostazioni dei cookies?

È possibile gestire i cookie facendo clic sul collegamento "Impostazione dei cookie" nel footer della pagina del sito.

Si può anche controllare e modificare le impostazioni dei cookie nel proprio browser web.

IPer eliminare i cookie dal proprio dispositivo, seguite attentamente le procedure descritte, ma tenete conto che facendo così molto probabilmente limiterete la funzionalità non solo del nostro sito web, ma anche della maggior parte degli altri siti web, poiché l'uso dei cookie è una costante nella stragrande maggioranza dei siti web moderni.